logo

Archivio di Stato di Firenze - Associazione Amici dell'Archivio di Stato di Firenze

PROGETTO ARCHIVI DIGITALIZZATI

Riproduzione integrale di fondi e serie documentarie dell'Archivio di Stato di Firenze

Il progetto

Il progetto si è ispirato a  esperienze già collaudate e presenti sul web (ad esempio il progetto Divenire realizzato dall’Archivio di Stato di Venezia), è stato coordinato dalla  dott.ssa Francesca Klein e si è avvalso del supporto della  Scuola Normale Superiore di Pisa (Prof. Umberto Parrini ) con la quale l’Archivio fiorentino intrattiene da anni una fruttuosa collaborazione. La realizzazione tecnica è stata affidata alla società Informatica umanistica.

L’Archivio al momento dell’inizio del progetto disponeva delle digitalizzazioni di numerose serie archivistiche (ottenute precedentemente dalla digitalizzazione degli originali o dei microfilm esistenti, nei formati TIFF e JPEG) realizzate nel corso di vari anni con criteri comuni: la riproduzione era stata effettuata ad alta definizione, corredata di schede descrittive delle singole unità archivistiche digitalizzate e di una nomenclatura codificata dei file immagine, utile ai fini del recupero della esatta segnatura archivistica dei documenti riprodotti.

Avviato  il 15/06/2015, il lavoro ha previsto la conversione in formato TIFF piramidale delle immagini digitali delle varie serie documentarie (per un totale di 821 unità archivistiche); la creazione di  un sistema software per l’inserimento dei dati relativi alle descrizioni archivistiche (allo scopo è stata sfruttata la piattaforma ArDeS elaborata dalla Scuola Normale Superiore di Pisa); lo sviluppo di un’applicazione web per la consultazione e la ricerca da parte dell’utente finale.

L’immissione dei dati informativi relativi alle varie serie documentarie (a partire dai dati disponibili nelle schede descrittive prodotte in occasione delle digitalizzazioni) è stata eseguita dalla dott.ssa Eva Masini durante il suo periodo di Stage nel corso del Progetto 150 giovani per la cultura (2015).

Ha contribuito alla finale predisposizione del sistema per  la pubblicazione sul sito web ASFI il Sig. Daniele Ciuffardi , webmaster ASFI.

Caratteristiche tecniche

Il sistema software, sviluppato da Informatica Umanistica, è composto da WordPress esteso con un plugin che consente il recupero dei dati memorizzati in un database strutturato in un modello specifico per la descrizione di fondi archivistici ai vari livelli (complessi archivistici, unità archivistiche, unità documentarie/riproduzioni). L’inserimento dei dati avviene tramite un’apposita applicazione web che usa direttamente il database archivistico, mentre la pubblicazione dei dati (ricerca e consultazione tramite elencazione) completamente integrata in WordPress è resa possibile da un plugin che accede al database archivistico e contenente anche la logica necessaria per accedere al server di immagini IIPImage mediante il protocollo di quest’ultimo.

Informatica Umanistica, oltre allo sviluppo del software, si è occupata della conversione dal formato JPEG al formato TIFF piramidale, di oltre 366000 file per un totale di 290GB in formato JPEG e circa 1TB in formato TIFF piramidale.

Risultati

Il sistema consente la pubblicazione on line delle digitalizzazioni esistenti corredate degli elementi descrittivi essenziali, e anche la pubblicazione di quelle serie documentarie che in futuro saranno ulteriormente realizzate.

L’utente ha la possibilità di navigare, a partire dall’elenco dei fondi, accedendo ai singoli fondi e serie digitalizzate, quindi alle unità archivistiche corredate degli elementi descrittivi essenziali, fino alle immagini delle singole carte.

È possibile anche trovare il documento prescelto attraverso la pagina Cerca inserendo i dati noti su una maschera di ricerca.
Cfr. modalità di consultazione

 
Gruppo di lavoro
 
 

In Evidenza

rip_192511.jpg

Decima granducale

3589 Costola