logo

Archivio di Stato di Firenze - Associazione Amici dell'Archivio di Stato di Firenze

PROGETTO ARCHIVI DIGITALIZZATI

Riproduzione integrale di fondi e serie documentarie dell'Archivio di Stato di Firenze

3 Registro di provvisioni dei Consigli, 1290 feb. 8 – 1294 giu. 16

Informazioni

Descrizione

Registro di riformagioni. Notaio: Bonsignore di Guezzo da Modena.

Consistenza

Supporto: pergamena
Misure: 398x277
Legatura: assi


Cartulazione: I + 1-165

Numerazione odierna: integra quella coeva in alcuni casi di numeri evaniti o illeggibili.

Numerazione coeva: 1-165

Note sulla cartulazione e fascicolazione:
il registro porta i segni della precedente fascicolazione: in particolare alcune carte presentano sul recto in alto un numero, accompagnato alla data del primo provvedimento trascritto di seguito. I numeri in tal modo segnalati si dispongono in successione molto varia, segno evidentemente del fatto che la successione originaria dei provvedimenti non è rispettata dall’attuale condizionamento del registro; d’altra parte di ciò è testimonianza anche la disposizione non coerentemente cronologica dei provvedimenti, che tuttavia è da imputare soltanto in parte alla ricomposizione dei fascicoli: si può osservare infatti che anche provvedimenti redatti all’interno della stessa carta o dello stesso fascicolo presentano datazioni non in successione cronologica.
La successione dei numeri dei diversi fascicoli non è unitaria, ma ricomincia per ciascuno dei tre anni considerati, 1291, 1292 e 1293.
Si segnalano qui sotto i numeri appuntati nell’intestazione delle relative carte:
12r: 5, 16r: 4, 24r: 3, 28r: 1, 38r: 2, 46r: 6, 50r: 7, 56r: 10, 57r: 9, 59r: 7, 70r: 8, 82r: 5, 98r: 3, 106r: 2, 120r: 12, 124r: 11, 131r: 4, 142r: 3, 143r: 2, 145r: 1, 156r: 8, 164r: 7

Carte mancanti: 4-7 15 26-27 53-55 65-69 72 74-76 83 90-92 94 95 102 109 110 115 122 135-138 147-153 158 160

Carte bianche: 48 119 124 125 126 165. Carta 141 presenta soltanto la sottoscrizione del notaio, nel recto in basso. Inoltre si riscontrano numerosi casi di porzioni di carte lasciate bianche, tra un provvedimento e l’altro o anche all’interno di singoli provvedimenti.

Altre segnature

  • Classe II Distinzione 2 Numero 3 (Segnatura settecentesca)
  • Notaio: Bonsignore di Guezzo da Modena, C (Segnatura coeva)