Sui generis
Memoria e voce delle donne

(30 marzo - 2 aprile 2011)

Da mercoledi 30 marzo a sabato 2 aprile, nella sede del Museo Marino Marini, dal tardo pomeriggio alla sera, si svolgono eventi, lezioni e incontri sui temi legati alla memoria e alla scrittura femminile. Si tratta di una manifestazione ideata e promossa dall’Associazione Archivio per la Memoria e la Scrittura delle Donne, in collaborazione con il Museo Marini.
E’ un progetto che parte da lontano: è passato infatti attraverso una lunga esperienza di ricerca che ha portato, nell’arco di un decennio, alla raccolta, al censimento e allo studio di scritture femminili sconosciute o dimenticate, presenti nei più importanti archivi della nostra regione.
L’obbiettivo di SUI GENERIS 2011 è quello di dare visibilità e forza ai documenti emersi, alle storie di vita, ai destini e alle straordinarie figure di donne studiate sui testi manoscritti e a stampa; di far risuonare la voce dei documenti, di illuminare le grafie, di pensare le mani che scrivono, o disegnano, danzano o compongono musica; di mettere in risalto continuità e fratture del discorso femminile nel tempo.
I materiali proposti, che riguardano un arco temporale molto ampio, dal Quattrocento ai nostri giorni, sono stati aggregati in vaste aree tematiche: le lettere familiari (per esempio di Lucrezia Tornabuoni e di Cristina di Lorena); le lettere amicali (Grazia Deledda, Anna Maria Ortese, Cristina Campo); il colloquio tra padri e figlie (da Celeste Galilei a Idolina Landolfi); la scrittura mistica che proprio in Toscana offre raccolte di particolare valore (da Caterina da Siena a Caterina de’ Ricci, a Maria Maddalena de’ Pazzi); le memorie ( da Sibilla Aleramo ad Amelia Rosselli); la produzione delle artiste.
Se per la natura stessa del progetto la parte della scrittura e della letteratura ha un posto centrale, un rilievo del tutto particolare, proprio nella cornice del Museo, avranno le artiste e la critica d’arte, da Rosalba Carriera, a Leonor Fini, a Flora Wiechmann Savioli, a Giuly Corsini e Ketty La Rocca, a Carla Lonzi. La stessa attenzione viene data alle donne che hanno espresso la loro creatività nella composizione musicale e nella danza.
A Teresa Megale è affidato l'adattamento drammaturgico e il coordinamento artistico delle performances teatrali; a Valentina Peleggi l'ideazione e il coordinamento artistico degli interventi musicali, a Angela Torriani Evangesisti / Versiliadanza l'ideazione, il coordinamento artistico, la coreografia e l' interpretazione delle parti relative alla danza e alla lingua del corpo, a Elisa Biagini e Rosaria Lo Russo le performances in versi, a Rocco Poiago la realizzazione dei video, con immagini selezionate da Eleonora Brandigi e Marilena Mosco e testi interpretati da Angela Giuntini e Margherita Micali.
Quattro incontri in forma di lezioni magistrali costituiscono, infine, il filo rosso di SUI GENERIS 2011 e si propongono come momenti di riflessione, di discussione e di proposta: con Giorgina Bertolino, Benedetta Craveri, Melania Mazzucco, Simonetta Soldani e Azzurra Tafuro.

Ideazione:
Maria Teresa Colonna, Maria Fancelli, Rosalia Manno Tolu, Ernestina Pellegrini, Anna Scattigno

Comitato Scientifico:
Giorgina Bertolino, Enza Biagini, Pietro Clemente, Maria Teresa Colonna, Maria Fancelli, Gloria Manghetti, Rosalia Manno Tolu, Teresa Megale, Marilena Mosco, Valentina Peleggi, Ernestina Pellegrini, Elena Pulcini, Alberto Salvadori, Anna Scattigno, Carlo Sisi, Simonetta Soldani, Angela Torriani Evangelisti, Gabriella Zarri, Carla Zarrilli.

Enti promotori
Archivio per la memoria e la scrittura delle donne "Alessandra Contini Bonacossi"
Museo "Marino Marini" di Firenze
Ente Cassa di Risparmio di Firenze
Con il Patrocinio dell'Università degli Studi di Firenze, del Comune e della Provincia di Firenze, della Regione Toscana e la partecipazione dell'Archivio di Stato di Firenze.

Leggi il programma

Esplora il percorso audiovisivo

 

 


Archivio per la Memoria e la Scrittura delle Donne