ARCHIVIO PER LA MEMORIA E LA SCRITTURA DELLE DONNE
'ALESSANDRA CONTINI BONACOSSI'

www.archiviodistato.firenze.it/memoriadonne


Sui generis 2011. Memoria e voce delle donne
Incontri Scritture Poesia Video Musica Danza Teatro

30 marzo – 2 aprile 2011
Museo Marino Marini, Firenze


Percorso audiovisivo - “Lettere e pagine familiari”:

Alessandra Macinghi Strozzi
Lettera al figlio Filippo, 1459


ALESSANDRA MACINGHI STROZZI (1407-1470)

“Nel 1435, una giovane donna fiorentina, Alessandra Macinghi, trovandosi a Pesaro, perse il marito, Matteo Strozzi, di peste, e rimase sola con quattro bambini piccoli: un altro bambino che portava nel grembo, le nacque il 1 marzo 1436 […].
Matteo Strozzi, membro dell'oligarchia che un anno prima aveva esiliato Cosimo de' Medici, al ritorno di Cosimo fu bandito a sua volta per ben cinque anni da trascorrere a Pesaro […]
Alessandra, la moglie, tornata a Firenze, iniziò quello che sarebbe diventato il compito e lo scopo di tutta la sua vita: far togliere il bando che colpiva gli eredi maschi, e cioè i tre figli Filippo, Lorenzo e il bambino nato postumo al quale era stato imposto il nome del padre, Matteo. […]
Matteo, di ventitré anni, muore a Napoli di terzana, senza avere mai riveduto la madre. La lettera scritta da Alessandra [il 6 settembre 1459] in risposta a Filippo che le ha annuciato la morte di Matteo segna il punto più alto di tutto l'Epistolario”*, costituito da 73 lettere scritte da Alessandra ai figli esuli tra il 1447 e il 1470.

* Alessandra Macinghi Strozzi. Tempo di affetti e di mercanti. Lettere ai figli esuli, a cura di Angela Bianchini, Milano, Garzanti, 1987, pp. 7-35.

Archivio di Stato di Firenze, Carte Strozziane, III serie, f. CXXXI, 86, lettera autografa.

 

 

Lettera al figlio Filippo, 1459




Scelta dei testi: Rosalia Manno - Voce recitante: Angela Giuntini

Scelta delle immagini:
Eleonora Brandigi, da: Resurrezione di Drusiana, Santa Maria Novella, Cappella Strozzi, Firenze, 1487-1502; Desiderio da Settignano, Marietta Strozzi, Staatliche Museen, Berlino, 1460 ca.

Filmaker:
Rocco Poiago




© Archivio per la memoria e la scrittura delle donne 'Alessandra Contini Bonacossi'

 

 

 

Elenco video