home page SiASFi     richieste on-line     responsabili    storia    help
Ente
stampa la scheda 

Identificazione


Santa Chiara del Borgo San Sepolcro, convento

1555 - 1808; 1816 - 1866
Sansepolcro, Arezzo

Altre denominazioni: Monache della strada o Suore bigie

Complessi archivistici prodotti:
 248: Santa Chiara del Borgo San Sepolcro, per il periodo: 1799 - 1808

Descrizione


Convento del secondo Ordine francescano, situato nella cittā di Sansepolcro, nella diocesi di Cittā di Castello fino al 1520 e successivamente sede vescovile autonoma. La presenza delle clarisse a Sansepolcro č documentata dal XIII secolo. Esse risiedettero, almeno dal 1260, nella localitā suburbana di S. Lazzaro, lungo la strada che conduceva all'eremo di Montecasale. Nel 1555, per ragioni militari, il Comune decise di abbattere tutti gli edifici al di fuori della cinta muraria cittadina e le monache furono alloggiate nei locali del convento di S. Agostino, costruito fra Due e Trecento dagli Agostiniani. Le Clarisse rinnovarono l'edificio e ne cambiarono la titolazione in Santa Chiara. Con l'occasione vennero riunite alla clarisse le religiose del terz'ordine francescano del monastero di San Leone, situato in localitā San Leo, presenti a Sansepolcro dal XII secolo. Il monastero venne soppresso nel 1808, ripristinato nel 1816 poi definitivamente soppresso dal governo italiano nel 1866.


Soggetti produttori collegati:
Sant' Agostino del Borgo San Sepolcro, convento, nel 1555 il convento di Sant'Agostino di San Sepolcro č ceduto alle monache francescane provenienti da S. Lazzaro; il convento č da queste intitolato a Santa Chiara.


Informazione sulla scheda