home » percorsi di ricerca » Ricercare per nomi

Come effettuare una ricerca-tipo
a partire da un nome

Cosa sapere per intraprendere una ricerca a partire da un nome

Per intraprendere una ricerca che abbia come scopo il reperimento di una o più persone interessate da un atto dello Stato civile è fondamentale conoscere almeno il cognome e il nome delle persone ricercate. Ci sono tuttavia alcune ragioni per cui la sola conoscenza di questi due dati non è sufficiente: oltre alle numerose omonimie presenti all'interno delle comunità e dell'intero territorio granducale, il fatto che gli ufficiali di stato civile incaricati della stesura dei repertori lavorarono su un numero ingente di documenti di ogni tempo e fattura, ha portato alla frequenza di errori di ortografia o di altro tipo nella scrittura di nomi e cognomi. Vediamo allora quali altre informazioni possono essere utili o indispensabili:

• L'anno o il decennio in cui la persona è nata, morta o si è sposata. Il consiglio è di partire da un dato attendibile di cui si è in possesso (ad esempio la data di matrimonio) e da lì ipotizzare l'anno o il decennio di nascita e di morte di modo da poter effettuare la ricerca su più repertori. Si ricorda a tale proposito che nella maggior parte degli atti di matrimonio e morte e negli elenchi del Censimento viene riportata l'età della persona interessata, e da quella è possibile ipotizzare l'anno di nascita. Anche in questo caso, occorre tenere conto degli scarti derivanti da possibili errori dei copisti o dei dichiaranti.

• Il luogo in cui la persona ha lasciato traccia. Di nuovo è necessario partire da un dato attendibile a disposizione dell'utente e, incrociando il dato geografico con quello cronologico, ipotizzare la tipologia di atto intestato alla persona cercata e il luogo in cui ha avuto luogo. Si ricorda che sia nel periodo francese, sia nel periodo do attività dello Stato civile di Toscana continuarono ad essere compilati i registri di battesimo, matrimonio e morte tenuti dai parroci: a questo proposito, una ricerca sui Repertori del fondo dello Stato civile su cui sempre viene riportato il nome della comunità in cui ha avuto luogo l'atto può essere utile anche per chi intendesse proseguire la ricerca in un archivio parrocchiale.

• Altri nomi di familiari della persona cercata: fondamentali a questo proposito sono i nomi dei genitori, e in particolare del padre.




Trovare un atto a partire da un nome: schema di ricerca in quattro passi

1º passo - Trovare il nome che interessa sui repertori
• A seconda del periodo di nascita, matrimonio o morte è possibile consultare: icona approfondimento Repertori decennali alfabetici (1808-1837) o i icona approfondimento Repertori generali alfabetici (1818-1865)
• Per richiedere il corretto repertorio (vale a dire quello contenente i cognomi con l'iniziale che interessa), consultare l'inventario icona approfondimento M/10 pp. 5-19 (Repertori decennali alfabetici) o 23-27 (Repertori generali alfabetici). Una volta richiesto il Repertorio, cercare il nome desiderato.

2º passo - Trovare la serie in cui è contenuto l'atto o la registrazione dell'atto
• Oltre a contenere il nome, il Repertorio rimanda al registro o all'estratto su cui l'atto è stato registrato riportando il icona link Numero esterno e il icona link Numero interno dell'atto nel registro.
• A seconda delle epoche in cui è stato registrato, l'atto può essere contenuto nelle seguenti serie:
icona approfondimento Nascite, matrimoni, morti. Registri degli atti per comunità (1808-1814), M/10, p. 60.
icona approfondimento Nascite, matrimoni, morti. Note sommarie ed estratti di atti (1814-1817), M/10, p. 87.
icona approfondimento Registri parziali per comunità (1818-1838), M/10, p. 141.
icona approfondimento Estratti mensili di atti per comunità e repertori (1818-1865) da utilizzare solo per gli anni 1839-1865, poiché le informazioni relative al periodo precedente al 1839 sono meglio organizzate e reperibili nei Registri parziali di atti per comunità (1818-1838). Si fa presente che al momento sono disponibili su microfilm solo gli estratti degli atti di nascita. (M/10 appendice)

3º passo - Convertire il numero esterno in numero d'ordine
• Conoscere il numero esterno non è sufficiente in quanto i registri sono ordinati in base al icona glossario numero d'ordine con il quale sono elencati nell'inventario N/300 (file PDF 987Kb). Per trovarlo è necessario consultare le tabelle di conversione riportate nell'inventario M/10 (file PDF 54Kb).
• Oltre al numero d'ordine, occorre prendere nota anche del relativo icona glossario numero di bobina.

4º passo - Consultare il pezzo desiderato
• A questo punto è possibile prelevare la bobina. Ricordarsi che il numero interno citato nel repertorio aiuta a identificare con più rapidità l'atto all'interno dell'unità archivistica.




Partire da un nome: esempi

Si propongono di seguito alcuni percorsi di ricerca esemplificativi che coprono l'intero arco cronologico di estensione del fondo dello Stato civile di Toscana.

Le serie prescelte per gli esempi di ricerca sono rappresentative delle più comuni esigenze di ricercatori e utenti, e gli esempi stessi prendono l'avvio dalle informazioni di partenza più comunemente disponibili. In particolare:

Percorso A – nascita – epoca francese (1813)
si risale alla registrazione dell’atto di nascita utilizzando i Repertori decennali alfabetici (1808-1817) e i Registri di atti per comunità (1808-1814)

Percorso B – morte – prima epoca lorenese (1816)
si risale alla registrazione dell'atto di morte utilizzando i Repertori decennali alfabetici (1808-1817) e i registri della serie Nascite, matrimoni, morti. Note sommarie ed estratti di atti (1814-1817)

Percorso C – matrimonio – epoca lorenese (1819)
si risale alla registrazione dell'atto di matrimonio utilizzando i Repertori decennali alfabetici (1808-1817) e i Registri parziali di atti per comunità (1818-1838)

Percorso D – matrimonio – epoca lorenese (1827)
si risale alla registrazione dell'atto di matrimonio utilizzando i Repertori decennali alfabetici (1808-1817) e i Registri parziali di atti per comunità (1818-1838)

Percorso E – morte – epoca lorenese (1837)
si risale alla registrazione dell’atto di morte utilizzando i Repertori decennali alfabetici (1808-1817) – supplemento e i Registri parziali di atti per comunità (1818-1838)

Percorso F – nascita – epoca lorenese (1843)
si risale alla registrazione dell'atto di nascita utilizzando i Repertori generali alfabetici (1808-1817) e gli estratti conservati nella serie Estratti mensili di atti per comunità e repertori (1818-1865)

Il modello di ricerca proposto ripropone le tappe seguite nello Schema di ricerca in quattro passi illustrato precedentemente, con l'obiettivo di contribuire, ripercorrendoli di volta in volta, a una maggiore chiarezza dei vari passaggi.

La presenza di immagini consente di riscontrare in modo puntuale nel documento la localizzazione delle informazioni di cui prendere nota per l'avanzamento della ricerca.

Si ricorda infine che, salvo nei casi in cui sia altrimenti specificato, le serie prese in esame sono disponibili su microfilm, e per questo motivo si fa costante riferimento all'inventario dei microfilm M/10.